Informativa

La nostra missione in HRS è fornirvi il miglior servizio possibile. Per questo motivo, memorizziamo le informazioni relative alle vostre visite nei cosiddetti cookies. Utilizzando questo sito, accettate l’utilizzo dei cookies. Per Informazioni più dettagliate sull’utilizzo dei cookies all'interno di questo sito, fate clic su “Maggiori Informazioni”, dove potrete anche disattivare i cookies e configurare adeguatamente le impostazioni del vostro browser.

Maggiori Informazioni

Il primo Hotel Rate Filter della travel industry

La nuova soluzione proprietaria di HRS punta ai €573 milioni di mancato risparmio alberghiero

Lo studio GBTA del 2017 ha rilevato che le tariffe di un hotel su sei (17 percento) nei canali di distribuzione sono errate, con le aziende che hanno un aggravio di costi del 14 percento rispetto a quanto hanno negoziato nel momento in cui le tariffe errate vengono prenotate. HRS ha riscontrato un tasso d’errore del 20 percento o superiore nei programmi di gestione del business travel che assiste, con un mancato risparmio dovuto a tariffe non corrette stimato in 573 milioni di euro. Questo tasso di errore così come le perdite di risparmio correlate in cui incorrono le aziende, sempre a causa delle tariffe alberghiere scorrette, sarebbe inaccettabile in qualsiasi altra area del corporate procurement.

HRS risolve questa sfida storica del settore attraverso il lancio dell’innovativo e automatizzato filtro delle tariffe in grado di agire in tempo reale sui prezzi errati. Alimentata e basata sull’intelligenza artificiale, la nuova tecnologia in procinto di essere brevettata ha il chiaro scopo di risolvere il problema delle tariffe scorrette e delle cosiddette “squatter rate” visualizzate nei sistemi di prenotazione utilizzati dai viaggiatori aziendali e dagli agenti di viaggio. Il Rate Filter previene che le tariffe scorrette vengano prenotate, segnando un rivoluzione nella certezza delle tariffe che vengono prenotate con un potenziale risparmio multimilionario nella corporate travel industry mondiale.

Mentre soluzioni come il rate audit e il re-booking – tipicamente soluzioni reattive – aiutano le aziende a recuperare quote di risparmio, la nuova tecnologia di filtraggio delle tariffe di HRS, ossia la prima soluzione di machine learning imparziale nei confronti dei vari canali di prenotazione, raggiunge un livello superiore. La tecnologia identifica le tariffe non corrette ed evita che vengano visualizzate nei canali di prenotazione (GDSs, online booking tool, mobile app, ecc.) utilizzati dai viaggiatori aziendali.

Con il Rate Filter di HRS, le corporation otterrano una quota maggiore del risparmio che hanno negoziato ed i viaggiatori aziendali saranno più aderenti alla travel policy aziendale. Il mancato rispamio stimato – 573 milioni di euro nell’intera travel industry– evidenzia la magnitudine della soluzione.

Gli hotel program di ogni dimensione possono beneficiare di questa pionieristica tecnologia.

Contattaci per saperne di più!